Bagnotisana: la “nuova” frontiera del benessere



Un antico proverbio giapponese recita così: «Un bagno rinfranca il corpo, un tè rinfranca lo spirito».

E per rinfrancare contemporaneamente sia il corpo che lo spirito? Noi la soluzione ce l’abbiamo e si chiama BAGNOTISANA. Sì, avete capito bene: la tisana invece di berla, la mettete nella vasca da bagno.


Scegliete le erbe che preferite, le avvolgete in un tessuto naturale, meglio se 100% di lino o di cotone, chiudete bene il vostro fazzoletto e lo immergete nell’acqua calda del bagno per una decina di minuti. Assicuratevi che l’acqua sia davvero molto calda in modo che, alla fine dei dieci minuti di infusione, mantenga la temperatura che desiderate.


L’importante è che anche le erbe siano naturali, coltivate senza l’aggiunta di fitofarmaci: affinché mantengano le loro proprietà benefiche è indispensabile che siano trattate con rispetto e naturalità.


Al vostro bagno potete aggiungere anche qualche cucchiaio di sale grosso che aiuterà a drenare i liquidi in eccesso o, secondo un’antica ricetta inglese, un goccio di brandy! Io preferisco il sale, ma prima o poi proverò anche il brandy! Qualche petalo di fiore, poi, renderà il tutto ancora più irresistibile.



Quali erbe scegliere? Per un bagno stimolante e rigenerante, rosmarino, salvia e menta sono davvero imbattibili; se invece quello che cercate è il totale relax, potete optare per lavanda, camomilla e melissa, le cui proprietà sono note per allentare le tensioni nervose e muscolari.


Sono moltissimi gli studi scientifici che confermano gli effetti benefici del bagno caldo: per esempio, riduce i livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) e aumenta quelli di serotonina (l’ormone del buonumore); inoltre, pare che sia in grado di stimolare il sistema immunitario e conciliare il sonno ristoratore; non solo, dilatando i vasi sanguigni, potrebbe migliorare la circolazione e abbassare la pressione; inoltre, sembra che possa aiutare perfino ad abbassare i livelli di glicemia nel sangue.


Il bagno ideale dovrebbe durare dai dieci ai venti minuti e la temperatura dell’acqua aggirarsi intorno ai 35 gradi: così, i pori della pelle si dilatano e possiamo eliminare le tossine in eccesso. Avete mai provato a fare una bella maschera purificante subito dopo il bagno? Noterete subito che la sua efficacia sembra aumentata: con i pori dilatati la maschera agisce più in profondità.


A volte, le piccole cose sono proprio quelle di cui abbiamo più bisogno: concedersi una coccola ogni tanto, riempire la vasca, accendere qualche candela, aggiungere un sottofondo musicale, e magari accompagnare il bagno con la lettura di un buon libro può davvero migliorare l’umore e rimetterci a nuovo.




[Grazie a @Rebecca by Pexels per la seconda foto]

Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Basic Square

 

©rossobio s.s.agr. • via di legoli, 75 • 56037 peccioli (pi) • tel. 0587 460656 • info@rossobio.com • p.iva 02233430509

privacy & cookie policycredits & disclaimer • condizioni di vendita